Vi porto a fare una passeggiata (virtuale) A Noto nella coloratissima Infiorata,  dandovi alcune notizie  su questo evento (che si tiene ogni anno)…

L’Infiorata, l’appuntamento consolidato che viene organizzato da diversi anni e ogni edizione si apre alla ricerca di nuovi stimoli e al mondo è l’ evento che si conferma come identità culturale e ideologica di Noto ed è divenuto brand di fama internazionale.

La 39° edizione del 2018  è stata intitolata “Cina in fiore La via della seta”   svolta nel mese di maggio  nei giorni 18-20,  titolo scelto per segnare una linea che ha unito due culture e due luoghi diversi e lontani tra di loro ma accomunati da un comune elemento: il culto della bellezza e  anche, il grande rispetto e amore in tutte le sue innumerevoli sfaccettature, verso i fiori. (A Noto questo si manifesta attraverso l’attenta raccolta e selezione dei fiori e la loro spetalatura, ma anche attraverso la realizzazione del disegno dei bozzetti e infine la realizzazione di questi)

Passeggiando a Noto durante il periodo dell’Infiorata della scorsa edizione abbiamo visto  che sono stati organizzati diversi appuntamenti che hanno permesso ai visitatori, residenti  e turisti di entrare in contatto con la cultura cinese grazie ai laboratori, conferenze, seminari, dedicati a far conoscere anche le tradizioni cinesi. Appuntamenti vari organizzati con l’attiva collaborazione tra comune di Noto, Istituto Confucio e Università Kore di Enna cui va il merito di diffondere il culto di un’affascinante e profonda cultura. Assieme hanno creato  il ponte culturale tra Noto e la Cina.

Sono stati organizzati appuntamenti come cerimonia del the con la dimostrazione e laboratori,  utili per imparare come si prepara questo  e il galateo per servirlo,  i laboratori di scrittura cinese con accompagnamento musicale di lirica cinese ma anche diversi convegni tenuti nella “Casa Cina” e  intrattenimenti musicali piacevolissimi curati da musicisti cinesi che suonavano tipici strumenti legati alla loro cultura.

Qualche info in più sull’evento dell’edizione del 2018:

E’ stato creato anche con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti Val di Noto, Accademia di Belle Arti di Catania e Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria e con le diverse associazioni: Maestri Infioratori, Corteo Barocco, Musici e Sbandieratori Città di Noto, Strada del Vino e dei Sapori della Val di Noto, Associazione turistica Pro Noto, Agesci, Curia Vescovile di Noto, Protezione civile, Fidapa, Istituzione Musicale Città di Noto, Ufficio turismo, Ufficio Commercio, Ufficio Protezione Civile, Comando Polizia Municipale, Aeronautica militare, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato.

Il 2018 è stato decretato l’anno del turismo Europa-Cina, l’organizzazione di questa edizione “Cina in fiore” a Noto ha creato una partnership che si è rivelata una straordinaria occasione utile per far conoscere le eccellenze del territorio di Noto, la bellezza della capitale del Barocco e a creare  un processo di scambio di vedute aperto e rispettoso con la realtà cinese, uno scambio fra persone e gruppi di origini e tradizioni etniche, culturali, religiose e linguistiche diverse.  L’Istituto Confucio dell’Università Kore di Enna ha contribuito all’organizzazione dell’Infiorata 2018 con questo spirito e attraverso la bellezza dei bozzetti che simboleggiano la cultura millenaria della Cina ha risaltato quanto la diversità culturale sia fonte di arricchimento per comprendere anche le varie culture presenti nel mondo e a costruire la Pace.

Infiorata “Cina in fiore”  organizzata come una “via della seta” è diventata un cammino che ha fatto scoprire tesori, unito culture diverse. Unito anche alcuni studenti cinesi della Dalian University of Foreign Languages partner dell’ Università Kore di Enna  con i maestri infioratori di Noto,  assieme hanno fatto otto dei sedici bozzetti che hanno impreziosito con i disegni e colori l’importante via Nicolaci.

Non sono mancati   altri momenti piacevoli di musica suonata da un gruppo di musicisti siciliani che hanno intrattenuto i numerosi visitatori con musica jazz suonata  dai balconi del Palazzo Nicolaci, residenza nobiliare della famiglia Nicolaci, uno splendido palazzo in pieno stile barocco.

Anche quest’anno ci saranno tanti appuntamenti, il Comune di Noto sta lavorando per creare  nuove collaborazioni con altri  Paesi.  Per il programma della nuova edizione  Sicilianonsolomare spera di poter essere lì ancora una volta per poter seguire il tutto e poi raccontarvelo.  Si consiglia anche di seguire su instagram l’account ufficiale Comune di Noto

N.B. Se  vorrete fare un tour con Sicilianonsolomare a Noto, per  essere presenti all’Infiorata edizione 2019 potrete scrivere qui e ci organizzeremo, chi vi scrive in Sicilianonsolomare è accompagnatrice turistica con patentino